LEONESSA

LEONESSA

                                 (Di Martina Cesari)

Ho per madre una leonessa,
un’eccelsa poetessa,
un’instancabile anima, mai dimessa.

Ho per madre una fortezza,
adorna di bellezza e lucentezza,
e, quando se lo consente, spensieratezza.

Alle volte, purtroppo, ci scontriamo,
ognuna a suo …

#IO RESTO A CASA, MA

Io resto a casa, ma
Col fiato corto di un topo in gabbia
Nello scatto improvviso
L’oculare tetro e deciso
Di una pandemia invisibile  
Che s’impone incontenibile.
E’ come un demone vorace di vite
Di vulnerabilità e di ferite.…

FESTA DELLA DONNA 2020

SAPPI CHE PER L’UOMO SUO OGNI DONNA

E’ un dettaglio piccolo ma importante
Che toglie il sonno ma si fa amare
O è irraggiungibile per cui si fa odiare.
Sappi che per l’uomo suo
Ogni donna ha un che di …

QUESTO NATALE CHE E’ IL PRINCIPIO

Dei ghiacciai il pianto
impensabile e irrefrenabile fino a noi
autori antieroi di un clima allarmante
dove la natura è ansimante agonizzante
dove il bianco velo natalizio è straripante
per cui c’è da sperare sognare salmodiare
questo Natale che è …

E’ il 2 Novembre

Dopo Ognissanti
vengono i morti:
è il 2 Novembre
da freddo e immobile
il cimitero di luci e di fiori rianima
la mancanza si fa più acuta.

Ma non è il vero giorno dei morti.

Quello comincia il dì che …

AH, QUESTA BENEDETTA VITA

Ah, questa benedetta vita
che incanta o stordisce e poi colpisce
non come ogni volta
stavolta di più mi tramortisce
e da duna viva sotto il vento
sto nella tromba d’aria che mi finisce.
Stavolta siamo uno
siamo tanti o …

LA FINE DI UN TEMPO

La fine di un tempo

Pensarti è così pungente
che mi sento vestita di ortiche
nella bruma né di vita né di morte
nella terra di sola malinconia
tutta gramigna che soffoca il timo
e la Mentuccia più non profuma.…

E’ UN VAGITO ROSA

Che nessuno fiati ora
nell’aria  puro nerbo di sciabola
si annuncia al mondo e lo colora
è un vagito rosa  che canta a squarciagola
dirompente valanga
occupa l’anima mia e di felicità la prolunga.

Che nessuno fiati ora
m’illumina la …

La strada è lunga baby

Così giovani e belli un po’ insicuri
e altrettanto ingenui ma densi e caldi
tuo padre ed io
che abbiamo sognato
desiderato coccolato
più di ogni altra cosa un Figlio.
E come dal Big Bang è nato l’universo
da noi …

Tu lo sai che sono belli

Pensa a quell’estate bollente
e a quello sguardo di ragazzo innamorato
mentre stavamo occhi negli occhi
davanti a un limoncello ghiacciato
che era già mezzanotte.

Pensa a quel timido pomeriggio
abbagliato dal sole più del gelato
che si scioglieva e …

Il parco di Maggio

Era bello il parco a maggio!
Sotto il sole caldo di una giornata splendente c’era l’erba verde, c’erano i fiori, i profumi. Parole, sguardi, sorrisi.  C’era la meraviglia di essere lì, dove la benevolenza di una divinità sconosciuta ci aveva …

Semplicemente ti amo

Ti amo
semplicemente,
e null’altro,
solo questo.
Nell’incredibile,
nell’impossibile,
nell’invisibile io ti amo.
Di ogni modo e forma,
anche nello spazio che non c’è,
nell’emozione da inventare,
oltre il tutto di ogni cosa,
nei sensi eccitati e profondi
ti amo …

A volte sono un riccio

A volte sono un riccio
del silenzio urticante
tratto di sabbia di sale che sfugge
inafferrabile quando si agita
ma è parte di me.
 
Come vorrei mi potessi sentire 
di qua una sanguigna foresta
una geometria resinosa e schiva…

Stagnante Tristezza

Sei come una casa chiusa
nella nebbia che va
stantia ai vani
e gocciolante al lavabo
stagnante di tristezza.

Ecco i sogni le voglie
i desideri di ieri e di oggi:
solo una melma oscura
che va a riempire
crepe …

BUBLEGUM

Nella terra dei giganti, gli alberi avevano una vita molto lunga Per questa ragione, le cime toccavano il sole, e le grosse radici si aggrappavano alla terra. Là c’era una conca di foglie cadute. Sembrava sospesa sui fili d’erba e …