Poesie

LA FINE DI UN TEMPO

La fine di un tempo

Pensarti è così pungente
che mi sento vestita di ortiche
nella bruma né di vita né di morte
nella terra di sola malinconia
tutta gramigna che soffoca il timo
e la Mentuccia più non profuma.…

E’ UN VAGITO ROSA

Che nessuno fiati ora
nell’aria  puro nerbo di sciabola
si annuncia al mondo e lo colora
è un vagito rosa  che canta a squarciagola
dirompente valanga
occupa l’anima mia e di felicità la prolunga.

Che nessuno fiati ora
m’illumina la …

La strada è lunga baby

Così giovani e belli un po’ insicuri
e altrettanto ingenui ma densi e caldi
tuo padre ed io
che abbiamo sognato
desiderato coccolato
più di ogni altra cosa un Figlio.
E come dal Big Bang è nato l’universo
da noi …

Tu lo sai che sono belli

Pensa a quell’estate bollente
e a quello sguardo di ragazzo innamorato
mentre stavamo occhi negli occhi
davanti a un limoncello ghiacciato
che era già mezzanotte.

Pensa a quel timido pomeriggio
abbagliato dal sole più del gelato
che si scioglieva e …

Al posto del cuore

Il mio cuore?
L’ho volutamente fatto a pezzi:
ne ho dato uno a mio marito
uno ciascuno ai miei figli
così ai miei genitori e ai miei fratelli.
Non potevo scordarmi certo degli amici
dei colleghi e anche dei vicini.…

Semplicemente ti amo

Ti amo
semplicemente,
e null’altro,
solo questo.
Nell’incredibile,
nell’impossibile,
nell’invisibile io ti amo.
Di ogni modo e forma,
anche nello spazio che non c’è,
nell’emozione da inventare,
oltre il tutto di ogni cosa,
nei sensi eccitati e profondi
ti amo …

Alla sponda perfetta

Dai pensieri scontenti
al brontolio che apre al peggio
perché non liberi l’urlo?
Dalla pianura ai monti
un chicchirichì becca l’erba
densa di pioggia e di funghi.
La voce in vetta è trasparente
come l’acqua del ponticello
al mulino si …

A volte sono un riccio

A volte sono un riccio
del silenzio urticante
tratto di sabbia di sale che sfugge
inafferrabile quando si agita
ma è parte di me.
 
Come vorrei mi potessi sentire 
di qua una sanguigna foresta
una geometria resinosa e schiva…