Nessun futuro se il clima viene distrutto

Finalmente i giovani si fanno sentire, ma è già un’emergenza!
Il 15 Marzo da tutto il mondo invece della scuola sono scesi in piazza a protestare per le drammatiche conseguenze dei cambiamenti climatici dovuti al riscaldamento globale che mettono a repentaglio il futuro.
Il movimento internazionale di studenti chiamato da una studentessa sedicenne Greta Thunberg  ha fatto sentire la sua voce  e ha chiesto ai governanti di cambiare rapidamente il modello economico- finanziario che oggi porta alla distruzione del pianeta.

Degli Strikers della scuola una frase mi ha colpito: “Cari adulti, usate il vostro potere”!
Vedere i giovani uniti e compatti mi si è allargato il cuore tanto quanto ho provato pena per loro e per noi adulti che abbiamo votato questi governanti con le loro scelte politiche disastrose. Sicuro non volevamo questo risultato. Nemmeno quando abbiamo dovuto scegliere il meno peggio. E comunque questi governanti sono il vertice, cioè sono la punta dell’iceberg e se noi che siamo la base dell’iceberg abbiamo delegato persone così, significa purtroppo che non siamo da meno.

Per cambiare dobbiamo cambiare veramente ognuno di noi nel proprio piccolo, nel proprio paese, nella propria città, nella propria nazione …Cambiare significa cambiare pensiero, principio, comportamento. Cambiare significa ammettere di aver sbagliato e assicurarsi di non commettere più lo stesso errore.Significa usare il buon senso, usare il buon cuore e la buona coscienza, usare la logica della cosa giusta, significa muoversi per il bene comune. Significa rimediare alle conseguenze prima di fare un danno.

Forse noi adulti non abbiamo riflettuto abbastanza: forse perché le cose devono andare così anche se non si capisce il perché (vedi Hitler e la distruzione umana). Forse   perché sopraffatti dal progresso tecnologico materiale velocissimo e inarrestabile, siamo molto indietro nel progresso morale che coinvolge i comportamenti e l’atteggiamento mentale. Ma con i forse non si cambia il mondo e anche per questo mi dispiace.

Cari giovani, benvenuti nelle piazze, io vi appoggio, vi sostengo. Sono con voi. Siamo con voi. Nella storia c’è chi ha dovuto combattere per la pace, per la libertà, per l’eguaglianza … voi siete la generazione che combatte per il futuro e per noi siete voi il nostro futuro.
Non arrendetevi in nessun modo e per nessuna ragione. Non sarà una passeggiata, anzi sarà molto dura: ma voi siete una forza, una moltitudine attiva e determinata: coi social nel passaparola noi possiamo vederlo appieno. Sono certa della vostra vittoria!

Un abbraccio planetario ad ognuno di voi.

 https://www.fridaysforfuture.org/

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter
LinkedIn
INSTAGRAM

2 thoughts on “Nessun futuro se il clima viene distrutto

  1. Commovente perche’ di esempio per tutte le persone di questo, consapevoli o meno, di cio’ che sta accadendo.

    1. Siamo ancora troppo pochi a sapere ciò che sta succedendo Ger, ma questa consapevolezza deve espandersi in grande e in fretta altrimenti sarà troppo tardi per il nostro Pianeta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *